Krakow Pizza Tour

Chiesa di Santa Maria a Cracovia

Il pizza tour di Cracovia è stato breve, e soprattutto inaspettato. Talmente inaspettato che non è stato né programmato, né pubblicizzato sulla mia pagina Facebook, se non in corso d’opera. E proprio per questo è stato anche più bello. A Cracovia, meravigliosa città della Polonia che già avevo avuto modo di visitare in passato, mi ci sono ritrovato per lavoro, e sapevo anche che avrei mangiato almeno una pizza napoletana. Ma non mi aspettavo sarei riuscito a mangiarne addirittura due. Una città, due pizze napoletane: come sapete, questo basta a classificare un pizza tour. Senza ulteriori indugi, ecco come si è svolto, prima ancora che me ne rendessi conto, il Krakow Pizza Tour.

Tappa 1: En Plato Pizza e Pasta

En Plato Bibice

Atterro a Cracovia nel tardo pomeriggio, e poche ore dopo sono già al mio alloggio. Dopo essermi sistemato sono già in strada, pronto a chiamare un Uber. Sì, perché tecnicamente la prima pizzeria non si trova a Cracovia, ma in un paesino proprio al confine: Bibice. Raggiungibile in dieci minuti di macchina dal centro di Cracovia, per cui possiamo definirlo parte della città senza essere troppo fiscali. Occhio però che la pizzeria En Plato non è immediatamente visibile, essendo nascosta in un lato della strada che collega la città al paese limitrofo, e scarsamente illuminata la sera.

È anche un locale molto piccolo che io, fortunatamente, non ho trovato molto pieno quella sera. Questo mi ha dato modo di parlare in tutta tranquillità con il proprietario e pizzaiolo Łukasz Hrabia, cracoviano d’origine e innamorato della pizza napoletana. A farci da interprete il suo chef palermitano Luca La Rosa. La storia dietro l’educazione napoletana di Łukasz, la nascita della pizzeria e l’incontro tra i due è affascinante. Vi racconterò tutto nel mio post dedicato, dove naturalmente vi descriverò anche le caratteristiche della magnifica pizza che potete vedere qui sopra.

Tappa 2: Nolio

Nolio Cracovia

Ed è stato proprio un suggerimento di Łukasz a trasformare quella che era una visita singola in un Krakow Pizza Tour. Parlando con lui della situazione della pizza napoletana in Polonia, naturalmente non potevo chiedergli se conoscesse altre pizzerie in altre città. E, tra i vari nomi fatti, uno era proprio a Cracovia: la pizzeria Nolio. Appena possibile, mi sono recato in questo locale che si trova in pieno centro, e che è certificato dall’Associazione Verace Pizza Napoletana. Una situazione completamente diversa qui: un ristorante molto grosso, dal menù ampio e variegato e una larga selezione di portate tra cui scegliere. Tra cui diversi tipi di pizze. Ecco perché, approfittando dei prezzi bassi, sono riuscito ad assaggiarne anche due. Il mio verdetto? Come sempre lo scoprirete nel post dedicato.

Conclusioni

Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla situazione della pizza napoletana a Cracovia. Una città di una bellezza con pochi eguali in Europa, che ora può anche vantare di poter offrire una buona pizza napoletana ai numerosi italiani che vivono da quelle parti o che la visitano in vacanza. Un consiglio: Cracovia è molto più appariscente la sera, quando cala quell’atmosfera romantica e fuori dal tempo tipica di molte città dell’est Europa. Per cui andate a mangiare la pizza di sera: vi godrete il meglio delle due esperienze in un sol colpo.

[In apertura: foto di Pawel Pacholec]